Colico, sequestrato l’arsenale dei bracconieri: denunciati 8 cacciatori

I Carabinieri della Forestale di Dervio e della caserma di Colico hanno denunciato diversi bracconieri.

Colico (Lecco), 10 dicembre 2020 – I killer degli animali sono stati denunciati e disarmati. I carabinieri della Forestale di Dervio e della caserma di Colico hanno denunciato diversi bracconieri e sequestrato un vero e proprio arsenale di 11 fucili, una pistola, coltelli, quasi 1.300 munizioni di vario calibro e anche un silenziatore utilizzato per colpire a tradimento le sue prede. L’ultimo cacciatore di frodo ad essere stanato è una doppietta di Colico, accusato di detenzione abusiva, omessa custodia e alterazione di armi da fuoco e di uso di mezzi da caccia non consentiti. Già prima però i carabinieri avevano individuato una vera e propria rete di otto bracconieri che utilizzavano anche richiami vivi proibiti e cacciavano animali di specie protette e che ora è stata smantellata. All’operazione hanno partecipato anche i militari della Forestale di Margno e di Gera Lario.  

Colico, sequestrato l'arsenale dei bracconieri: denunciati 8 cacciatori
L’arsenale dei bracconieriLe armi sequestrate ai bracconieri
Colico, sequestrato l'arsenale dei bracconieri: denunciati 8 cacciatori
L’arsenale dei bracconieriLe munizioni sequestrate

ilgiorno

Facebook Comments