Uno stomaco di ferro…

Uno stomaco di ferro…
Please follow and like us:
Desideri altre notizie? Segui altri feed su follow.it
Seguici su Facebook0
TWITTER
Visit Us
Follow Me

Gli arbusti nani sono il cibo più importante per i tetraonidi in tutta l’area di distribuzione. La maggior parte di queste piante legnose a forma di cespuglio portano bacche. Le consumano finché sono disponibili, in autunno. Inoltre si cibano di tutte le altre parti in superficie della pianta: germogli, gemme, fiori e foglie sono ben accette.

Quando in inverno gli arbusti nani sono innevati, diverse specie arboree fungono da alimento sostitutivo, a seconda della zona. Per i galli forcelli si tratta molto spesso di germogli di larice. Ma anche i boccioli e le foglie del sorbo sono un importante alimento invernale per il fagiano di monte, così come aghi, pigne e boccioli del pino, aghi dell’abete, bacche e aghi del ginepro e amenti e boccioli di betulla.

Nelle zone con relativamente poca neve, i germogli di mirtillo, ma anche i boccioli di rododendro, rimangono l’alimento principale del gallo forcello per tutto l’inverno.

Il fagiano di monte, e ancor di più il più piccolo francolino di monte, ha bisogno di un’alimentazione varia. Spesso cambia le piante alimentari di cui si ciba, anche in inverno. Il gallo cedrone, ben più grande, può nutrirsi invece a lungo unicamente di aghi di pino e, a livello locale, anche di aghi di abete bianco o di abete rosso, solitamente non così amati.

Associazione Cacciatori Alto Adige

Please follow and like us:
Desideri altre notizie? Segui altri feed su follow.it
Seguici su Facebook0
TWITTER
Visit Us
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Desideri altre notizie? Segui altri Feed su Follow, iscriviti e seguici sui Social...!!!

Desideri altre notizie? Segui altri feed su follow.it
TWITTER
Visit Us
Follow Me