Ravioli di cinghiale al tartufo

Ravioli di cinghiale al tartufo
Please follow and like us:
0
fb-share-icon0

ravioli di cinghiale al tartufo costituiscono un piatto molto ricco, in cui i sapori predominanti sono quelli del bosco. Infatti in questa ricetta troveremo il cinghiale, mammifero della famiglia dei Suidi che abitano i boschi maturi e in particolare i querceti, il tartufo nero e i funghi porcini.

La carne del cinghiale, definita anche carne nera, ha un sapore molto intenso e viene abbinata con altrettanti sapori forti, ma in maniera sublime.

INGREDIENTI:

Vediamo qui di seguito quali sono gli ingredienti per la preparazione dei ravioli di cinghiale al tartufo. Gli ingredienti necessari per quattro persone sono:

  • 300 g di cinghiale
  • 100 g di tartufo nero
  • 200 g di funghi porcini
  • 300 g di farina 00
  • 3 uova e 1 tuorlo
  • 2 bicchieri di vino rosso
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • 1 rametto di rosmarino
  • Aglio quanto basta
  • Olio extravergine di oliva quanto basta
  • Pepe quanto basta
  • Sale quanto basta
  • Menta quanto basta
  • Peperoncino quanto basta
  • Brodo vegetale quanto basta

Preparazione dei ravioli di cinghiale con tartufo

Dopo aver preso tutti gli ingredienti passiamo alla preparazione della ricetta. Il primo passo da fare è quello di preparare la pasta fresca: dopo aver disposto la farina 00 in un mucchietto, fate uno spazio nel centro e aggiungete le due uova. Unite il tutto fino a ottenere un composto omogeneo, ricopritelo e fatelo riposare per circa mezz’ora.

Preparate ora il soffritto con carota, cipolla e gambo del sedano. Unite con dell’olio extravergine di oliva e del rosmarino e disponete su una padella. Aggiungete il cinghiale e regolate di sale e pepe. Lasciate amalgamare gli ingredienti per circa 15 minuti.

Passato questo tempo, dovrete sfumare la carne con il vino rosso e continuare la cottura per altri 20 minuti. Aggiungete poi due mestoli di brodo vegetale, se necessari anche altri, e lasciate cuocere per un’altra ora e 15 minuti.

Mentre si cuoce la carne passate alla preparazione dei funghi: tagliateli a lamelle e disponeteli su una padella precedentemente riscaldata con olio e uno spicchio di aglio. Se lo desiderate, aggiungete del peperoncino per dare un tocco piccante al piatto.

Dopo aver saltato i funghi per alcuni minuti, aggiungete il tartufo nero tagliato con l’apposita mandolina, delle foglie di menta e dell’acqua calda. Lasciar cuocere per 4 minuti e aggiustate di sale e pepe a piacere.

Torniamo alla preparazione della carne, mettete tutta la carne in un mixer e frullatela, poi aggiungere del parmigiano e un uovo per formare un impasto omogeneo. Stendete la pasta fresca e farcite con il cinghiale. Spennellate i bordi della pasta con il tuorlo d’uovo e richiudete con cura. Ora dovete solo cuocere la pasta in acqua calda, saltare i ravioli nel sugo e il piatto è pronto.

Consigli per una preparazione ottimale

Per dare ancora più sapore al piatto, vi consigliamo di tagliare del tartufo fresco e disporlo sui ravioli dopo che sono stati impiattati e di spolverare con del parmigiano. Vi consigliamo di abbinare al piatto del vino rosso, perfetto per la selvaggina e per il tartufo nero che sono i protagonisti di questa portata.

Author: Vincenzo on novembre 14, 2019

Un pensiero su “Ravioli di cinghiale al tartufo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti e seguici sui nostri Social...!!!

Follow by Email