9 motivi per cui le donne dovrebbero cacciare

Di Erica Schuckies – Guardando indietro nel tempo, la caccia ha scritto la mascolinità dappertutto. Da cavernicoli a famosi cacciatori come Ernest Hemingway e Teddy Roosevelt, l’attività è stata dominata dagli uomini per la maggior parte della storia.

Ma è emerso un cambiamento eccitante. Negli ultimi anni, un numero incredibile di donne ha iniziato a cacciare sia per necessità che per preferenza. E l’industria della caccia se ne è accorta. Abbigliamento, accessori e pistole specifici per le donne stanno spuntando ovunque, e non solo con il metodo “shrinking and pinking”.

Sono finiti i giorni in cui un uomo lascia la moglie alle spalle per andare a caccia. Le donne con pistole e archi non stanno solo diventando un punto fermo nelle battute di caccia, ma stanno anche andando nei boschi e nelle pianure da sole,

Con più opportunità che mai, è giunto il momento che le donne indossino tute mimetiche e prendano parte all’atto gratificante della caccia. Perché, in fondo, non c’è motivo per non farlo.

1) Trascorrere del tempo nei grandi spazi aperti

Nel mondo frenetico e stressante in cui viviamo, trascorrere del tempo nella natura è una medicina che non richiede una prescrizione. Numerosi studi hanno scoperto livelli di stress più bassi in coloro che si esercitano regolarmente o trascorrono del tempo all’aria aperta e la caccia è un ottimo modo per raccogliere questi benefici.

Dalla preparazione del terreno pre-stagionale alla caccia al capannone post-stagione, queste attività ti consentono di registrare un po’ di tempo di qualità con Madre Natura, che porta a un sé più felice e più sano.

giostra

2) Sapere da dove viene il tuo cibo

La tendenza del cibo biologico è ovunque in questi giorni e non c’è niente di più biologico e naturale che raccogliere il cibo da soli. Gli animali in libertà consumano fonti naturali di cibo, evitando così gli ormoni, gli steroidi e gli antibiotici che si trovano in molti animali da allevamento. Anche gli animali selvatici godono di spazi aperti, contrastando le condizioni anguste e antigieniche che spesso si trovano nei macelli e nei grandi impianti di produzione della carne.

Per una dieta pulita, naturale e biologica, la caccia è il modo perfetto per sapere esattamente dove è stato il tuo cibo e come è stato trattato.

giostra

3) Trascorrere del tempo con la famiglia e gli amici

La caccia è un ottimo modo per legare con i tuoi compagni di vita all’aria aperta, uomini e donne. Mentre l’atto di sparare con una pistola o rilasciare una freccia è lasciato a una sola persona, la maggior parte di ciò che accade prima e dopo quel colpo può essere fortemente correlato al gruppo. Dai preparativi pre-stagionali alla pulizia e all’imballaggio di un animale, la caccia è spesso tutt’altro che un’attività da solista.

C’è anche un forte senso di cameratismo tra i cacciatori, sia nel rispettivo campo di cervi che nella comunità di cacciatori in generale. Il tuo normale gruppo di cacciatori può rapidamente diventare una seconda famiglia mentre versi sangue, sudore e lacrime insieme mentre ti prepari per la stagione e durante le battute di caccia di un giorno.

giostra

4) Sfidare se stessi

La caccia non è facile. Sia che cammini per miglia in montagna o resisti per ore di temperature gelide sul terreno freddo e umido, la caccia mette alla prova la tua forza fisica e mentale. Molti sportivi si allenano tutto l’anno per essere in perfetta forma per la stagione di caccia.

L’allenamento di forza e resistenza sta diventando una parte vitale del regime pre-stagionale di un cacciatore e programmi di esercizi specifici per la caccia sono decollati sia sul web che nelle palestre di tutto il paese.

Anche il lato mentale della caccia non è una passeggiata nel parco. Sapere come controllare le tue emozioni quando guardi un potenziale raccolto può fare la differenza tra inchiodare il tiro e mancare completamente il bersaglio o, peggio, ferire l’animale non a morte.

giostra

5) Imparare la sicurezza delle armi

Non c’è dubbio che le armi siano un argomento incredibilmente polarizzante, ma il fatto è che una pistola è meno pericolosa quando la persona che la maneggia sa come usarla.

La maggior parte degli stati richiede una classe di sicurezza per cacciatori o armi prima che tu possa legalmente acquistare una licenza di caccia, o almeno cacciare da solo. Questi corsi non solo insegnano la corretta gestione delle armi e i fondamentali fondamentali della sicurezza della caccia, ma educano anche i neofiti sull’importanza delle pratiche di caccia etiche.

giostra

6) Imparare la pazienza

Un punto fermo della caccia etica è imparare quando trasmettere un animale. Molti cacciatori osserveranno un animale per anni prima che sia abbastanza maturo per essere raccolto. Prendere un animale troppo presto non è solo egoistico, ma potrebbe anche danneggiare la mandria diminuendo le opportunità di riproduzione.

Anche se può essere difficile vivere un’intera stagione (o più) senza utilizzare un singolo tag, la raccolta di un animale a piena maturità è l’atto più etico e gratificante che un cacciatore possa compiere.

giostra

7) Contribuire alla conservazione e al controllo della popolazione

Attraverso l’acquisto di licenze e forniture di caccia, uomini e donne all’aperto contribuiscono ogni anno con centinaia di milioni di dollari agli sforzi per la conservazione della fauna selvatica. Secondo la National Shooting Sports Foundation, più di 7,2 miliardi di dollari sono stati destinati alla conservazione della fauna selvatica da quando il presidente Franklin D. Roosevelt ha firmato il Federal Aid in Wildlife Restoration Act (noto anche come Pittman-Robertson Act) nel 1937. Da allora, il Act ha contribuito a riportare in vita un certo numero di specie dall’orlo dell’estinzione.

La caccia tiene anche sotto controllo il numero della popolazione, soprattutto perché gli habitat di umani e animali continuano a sovrapporsi. La sovrappopolazione può provocare incidenti con veicoli della fauna selvatica, la diffusione di malattie e una quantità sproporzionata di fonti di cibo per gli animali in una determinata area.

Ogni anno, i biologi della fauna selvatica stabiliscono regolamenti di caccia regionali sulla base di mesi di studio delle popolazioni animali locali. Se sono disponibili tag per un animale, gli esperti hanno determinato la necessità di un controllo della popolazione a un certo livello. E raccogliendo strategicamente animali specifici in una mandria, i cacciatori svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione della sovrappopolazione dove è più necessario.

giostra

8) Per invertire gli stereotipi di genere

Come accennato nell’introduzione, la caccia è stata a lungo associata alla mascolinità, con il ruolo della donna che tradizionalmente entra in gioco solo quando la carne viene preparata e consumata.

Perché qualcuno dovrebbe sorprendersi quando una donna dice di essere una cacciatrice? La caccia è un’attività naturale nella catena alimentare e non dovrebbe “appartenere” a un genere o all’altro. Una donna è altrettanto capace (e talvolta anche di più) di riuscire in una caccia quanto un uomo, ed è giunto il momento di comportarci così.

giostra

9) Perché perché no?

Le donne dovrebbero cacciare perché lo vogliono, non perché non vuoi essere lasciato solo durante la stagione di caccia, o perché gli uomini ti trovano più attraente vestito in mimetica con un arco in mano. La caccia è un privilegio, non un diritto, e come tale dovrebbe essere trattata, con rispetto, etica e comportamento legale. E fino a quando non dimostri di non esserne degno, quel privilegio è aperto a tutti, indipendentemente dal sesso, razza, religione o qualsiasi altra caratteristica.

Soprattutto, una donna dovrebbe essere orgogliosa di essere una cacciatrice. E con tutte le ragioni di cui sopra, non hai motivo per non esserlo.

Lascia un commento